Music on/off
ziwa 2016, premio zankyou
 Articoli Zankyou

La figura del Wedding Planner

Speciale Piano B

Testimoni di nozze

Un fiore per ogni stile

I migliori Wedding Planner di Roma

Quanto costa sposarsi

Matrimonio civile a Roma

wedding rainbow,matrimonio gay,unioni civili, lgbt, coppie arcobaleno
Lillà Bianco
Wedding Rainbow
wedding rome lill? bianco

Your Dream in Rome!

Collezioni abiti da sposa 2018 dei più famosi stilisti

La SIAE per il matrimonio

05/02/2017, 17:13

La-SIAE-per-il-matrimonio

Chi paga la SIAE per il matrimonio, regole ed informazioni sulla procedura

05/02/2017, 17:13

SIAE wedding planner, costi SIAE, border SIAE, matrimonio procedura SIAE,



La-SIAE-per-il-matrimonio


 Chi paga la SIAE per il matrimonio, regole ed informazioni sulla procedura



La SIAE, Società Italiana degli Autori ed Editori, ha lo scopo di garantire ad autori ed editori i compensi economici provenienti dal loro lavoro. 
Quando al matrimonio si utilizzano brani musicali protetti dal diritto d’autore, bisogna pagare la SIAE.
Si pensa erroneamente che l’onere del pagamento spetti al dj o al titolare della sala ricevimenti, invece spetta agli sposi in quanto sono loro gli organizzatori dell’evento, trattandosi in questo caso di un evento privato. 
La SIAE infatti recita:
"Si intendono in questo modo i festeggiamenti a carattere privato (matrimoni, battesimi, cresime, compleanni, feste di laurea e analoghi festeggiamenti) in luoghi diversi dalla propria abitazione offerti da privati e riservati ai propri invitati, nel corso dei quali avvengono esecuzioni di brani musicali appartenenti al repertorio" SIAE - Divisione Musica.
Quindi spetta a voi coppia di sposi, anche se i gestori della sala ricevimenti, i dj o la wedding planner possono occuparsi di svolgere questa pratica per voi.
Ovviamente spettano a voi anche le relative sanzioni se non pagate.
Nel caso in cui la musica non fosse dal vivo ma registrata, oltre al compenso per Diritto d’Autore è dovuto anche un compenso per i cosiddetti diritti connessi, spettanti ai produttori dei supporti fonografici ed agli artisti interpreti o esecutori dei brani.
Per musica registrata viene intesa sia la diffusione tramite cd, dvd etc. sia quella diffusa mediante l’attività di un disc jockey.
I passi da seguire per il pagamento sono semplici, prima dovete cercare l’ufficio SIAE competente, che copre la zona in cui si trova la location del matrimonio.
Vi recate presso quest’ufficio con i vostri documenti e codice fiscale riempite il modulo necessario indicando data e luogo, tipo di musica, numero di invitati ecc e poi procedete al pagamento.
Nell’ufficio vi verrà consegnato un modulo, il borderò, nel caso ad animare la festa di matrimonio abbiate ingaggiato un DJ, vi verrà consegnato il borderò VERDE, mentre per la musica dal vivo il borderò è di colore ROSSO.
  
Lo dovrete mostrare il giorno del matrimonio al responsabile dell’esecuzione che dovrà debitamente compilarlo con i titoli e gli autori delle canzoni suonate durante la giornata. 
Questo foglio costituisce il documento base utilizzato per attribuire agli aventi diritto i proventi incassati dalla SIAE per l’utilizzazione delle opere musicali.
Al termine della festa, il musicista lo riconsegnerà a voi sposi affinché venga riconsegnato all’ufficio SIAE entro pochi giorni.  
Lo può riconsegnare chiunque anche un parente o un amico, se la coppia è in viaggio di nozze, l’importante è riconsegnarlo per non incorrere in sanzioni.
 
Tutta la procedura può essere effettuata on line, naturalmente il richiedente deve necessariamente essere sia una persona fisica maggiorenne (che inserisca nella procedura il proprio codice fiscale), sia organizzatore occasionale di eventi privati.
Casi in cui non si paga la SIAE per il matrimonio: 
1)  se effettuate il vostro ricevimento a casa vostra 
2) se usate musica di autori non iscritti alla SIAE (dovreste contattare l’autore e farvi rilasciare da lui il permesso pagando direttamente a lui i diritti) 
3) se usate musica non protetta da diritto d’autore, cioè per esempio musica di musicisti morti da almeno 70 anni, musica popolare o musica sotto licenza creative common. 
Negli ultimi due casi dovete comunque fare tutta la trafila descritta prima, compilare il borderò e riconsegnarlo. 
Dal 2015 le tariffe sono state unificate e semplificate e potete rilevarle dal sito SIAE.




1
Ditta Individuale - Roma - Tel. .3274089144 - P.IVA 14132551004 - Cookie Policy -
Create a website